Fondamentali del beach volley: il servizio

18 gennaio, 2017

Il beach volley, come ogni sport, si fonda su delle specifiche azioni e movimenti da fare: i fondamentali.

Nel beach volley i fondamentali sono 4: servizio, ricezione, alzata, schiacciata.

Il servizio o “battuta” è il colpo netto che mette in gioco la palla inviandola nel campo avversario. Si può considerare il primo fondamentale d’attacco, e se ben eseguito può influenzare la costruzione del gioco della squadra avversaria. Nel beach volley la battuta è molto importante perché se realizzata nel modo corretto può mettere in difficoltà l’avversario nella ricezione e impostare un contrattacco confuso.

Esistono due tipi di battuta:

  • dal basso
  • dall’alto

La battuta dal basso si esegue mettendosi in una posizione di partenza con la fronte in direzione della battuta, il busto leggermente flesso in avanti, le gambe leggermente divaricate sul piano sagittale e il pallone nella mano opposta a quella che lo colpirà. Si esegue la battuta staccando, di poco, la palla dalla mano sinistra (per i destri), dopodichè si colpisce la sfera con il carpo della mano e con il braccio completamente disteso con un movimento pendolare del tipo dietro-avanti-alto.
Se la palla viene colpita più inferiormente, la traiettoria sarà più alta (tipo parabola), viceversa se è colpita nella parte posteriore, la traiettoria sarà più tesa e radente alla rete.

La battuta dall’alto si esegue mettendosi con il busto eretto e il peso del corpo sulla gamba destra che deve essere leggermente arretrata. La palla è teneuta nella mano sinistra davanti al corpo. L’azione viene poi creata in due fasi: auto-alzata della palla e colpo sulla palla. L’auto-alzata della palla prevede che la palla venga lanciata in aria davanti al busto tanto che la mano del battitore possa raggiungere il cosidetto “punto morto”. Se la palla verrà alzata leggermente in avanti si otterrà un lancio teso, se invece verrà alzata un po’ più arretrata si otterrà una parabola alta. Per il momento del colpo sulla palla, il peso del corpo si deve spostare sul piede sinistro avanzato; il braccio sinistro si flette e si abbassa in avanti; la spalla destra avanza fino a raggiungere la spalla sinistra; il braccio destro si distende velocemente cercando il pallone, infine la palla viene colpita con la mano aperta e piatta.

La battuta dall’alto si può realizzare anche saltando, la tecnica è la stessa, ma necessita di molto più potenza e coordinazione tra il momento dell’elevazione del corpo, l’alzata e il tocco della palla.

 

 

 

Follow us on

INSTAGRAM FACEBOOK TWITTER